close
Mercato dell'Oro

Oricola: lavori in chiesa pagati con l’oro dei Santi

oro-santi-oricola

Ha davvero dell’incredibile la notizia che ha coinvolto il centro di Oricola, un comune della provincia dell’Aquila, in Abruzzo. Pare infatti che per far fronte agli interventi strutturali all’interno della chiesa locale, sia stato venduto l’oro dei Santi.

A gettare l’ombra del sospetto è stata la misteriosa sparizione dell’oro che i fedeli avrebbero donato alla chiesa di Oricola nel corso degli anni. Una sparizione ambigua secondo il Comitato feste che ha così deciso di andare a fondo sulla vicenda.

Dopo il cambio del parroco, si era pensato che i monili fossero al sicuro, dentro una cassetta di sicurezza, dalla quale prelevare solo pochi gioielli in occasione dei giorni di festa.

Un modo per tenere l’oro al sicuro e non esporre eventuali famiglie al rischio di furti, che certamente si correrebbe conservando i gioielli e le statuine in casa. A confermare l’increscioso episodio è stato il vescovo Santoro, di fronte alla comunità rimasta a bocca aperta dalla vergogna.

L’oro di Santa Restituta, di San Luigi, di Sant’Antonio e della Madonna, è stato venduto per fare fronte a debiti non meglio precisati. Quel che è certo è che i cittadini di Oricola vorranno saperne di più e scoprire a cosa è servito vendere l’oro dei Santi locali.

 

Tags : furto di gioiellifurto orofurto oro oricolaGioielli OroMercato Orooro dei santirubare oro

Lascia un Commento